domenica 10 novembre 2013

GNOCCHI di ZUCCA con PORRO e PANCETTA


Ingredienti:
per gli gnocchi di zucca
800 gr di patate farinose (a pasta gialla oppure bianca), circa 200 g di farina per pastafresca e gnocchi 'Molini Rosignoli , 200g di purea di zucca*, 1 uovo, sale, noce moscata q.b.
per il condimento:
200 g di crescenza, 50g di pancetta affumicata, 1 porro, 4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, 30 g di burro, sale, pepe

GNOCCHI DI ZUCCA
1.La prima cosa da fare per realizzare gli gnocchi  è preparare la purea di zucca. *Lavate la zucca, sbucciatela  e tagliatela a cubetti; mettete la polpa a cuocere in una pentola a pressione (oppure al forno avvolgendo la zucca tagliata a fette con la sua buccia nella carta stagnola); una volta cotta frullate la polpa con il minipimer per ottenere un purea.
2. In un'altra pentola fate cuocere in acqua salata le patate con la buccia (meglio se tutte della stessa dimensione). Quando le patate saranno cotte, lasciatele raffreddare per qualche minuto e sbucciatele.  Schiacciatele con uno schiacciapaptate e allargatele in modo da formare una conca, unite la purea di zucca un pizzico di sale e una grattata di noce moscata e sgusciate al centro un uovo, sbattetelo leggermente con una forchetta ed amalgamatelo velocemente al passato di patate.
3.Aggiungete 200 g circa di farina facendo scendere da un setaccio, poi incominciate a lavorare l'impasto con le mani. Spolverizzate di tanto in tanto e continuate a lavorare finché la pasta non si attacca più alle dita (se necessario aggiungete ancora un po' di farina ma senza esagerare altrimenti gli gnocchi dopo la cottura risultano gommosi).
4.Dividete l’impasto in più pezzi e fateli rotolare avanti e indietro sotto il palmo delle mani sulla spianatoia infarinata: dovrete ottenere dei lunghi bastoncini del diametro di 2-3 cm.  Con un coltello tagliateli a tocchetti della stessa lunghezza. Man mano che gli tagliate allargate gli gnocchi sulla spianatoia infarinata e spolverizzateli ancora di farina.; coprite con un telo. Riprendeteli a uno a uno e dategli la classica forma rigata passandoli sui rebbi di una forchetta  oppure  usando l'apposito strumento  per modellare gli gnocchi - l'arricciagnocchi. Se non avete il tempo potete lasciarli semplicemente lisci senza rigarli.
5.Mettete al fuoco una pentola con abbondante acqua salata e portate a ebollizione. Sistemate gli gnocchi , pochi alla volta, su un canovaccio infarinato, raccoglietene i 4 lembi e portate sopra la pentola.
Appena l'acqua bolle aprite il canovaccio e fatevi scivolare tutti insieme gli gnocchi; mettete il coperchio, fate riprendere il bollore e cuocete per pochi istanti.
Quando saliranno a galla scolate gli gnocchi con un mestolo forato e trasferiteli subito in una terrina calda.

CONDIMENTO
6.Pulite il porro e tagliatelo finemente. Fate scaldare in una padella 30 g di burro e la pancetta tagliata a cubetti o a striscioline, dopo qualche minuto unite il porro, salate, coprite con un coperchio e fatelo stufare a fiamma bassa per 10 minuti, mescolando ogni tanto.
7.Mettete in una ciotola la crescenza, unite il parmigiano grattugiato, il composto di porri e pancetta e una macinata di pepe e mescolate energicamente fino a ottenere una crema morbida.
8.Condite gli gnocchi precedentemente cotti con la crema di crescenza e servite subito oppure trasferite gli gnocchi conditi in una pirofila imburrata e fateli gratinare in forno già caldo a 200° per 15-20 minuti e servite.


2 commenti:

  1. quanto mi piacciono !! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Buonissimi ☺ da provare, grazie per la ricetta ☺ http://coccinellecreative.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...